XXXIV Premio Gambrinus “Giuseppe Mazzotti”

Trentino Alto Adige protagonista nelle opere vincitrici delle Sezioni “Alpinismo” ed “Ecologia e Paesaggio”. Per l’“Artigianato” vince il volume fotografico dedicato alle Maestranze del Teatro musicale, un viaggio ‘Dietro le quinte’ tra Venezia, Verona, Milano e Torino.

Premiati “Ski Spirit. Sciare oltre le piste” di Giorgio Daidola, torinese docente all’Università di Trento, “Sulla via dell’orso. Un racconto trentino di uomini e natura” di Anna Sustersic e Filippo Zibordi e “Il bel mestiere. Artigiani e maestranze nel teatro dell’opera” Clizia Gurrado (già autrice di “Sposerò Simon Le Bon” nel 1985) e Laila Pozzo.

Le tre opere si contenderanno il Premio Finale “SAN POLO – La Voce dei Lettori”, che sarà assegnato dalla Consulta dei Lettori sabato 19 novembre al Parco Gambrinus di San Polo di Piave – Treviso.

Novità di quest’anno, saranno assegnati anche due Premi speciali della Giuria a “Guide & clienti. Stessa corda | Stessa passione” di Paolo Ascenzi e Alessandro Gogna (Sezione Alpinismo) e a “Paesaggi di villa. Architettura e giardini nel Veneto” di Giuseppe Rallo, Mariapia Cunico e Margherita Azzi Visentini (Sezione Ecologia e Paesaggio).

La Giuria ha anche ritenuto di segnalare altri qualificati volumi: nella sezione “Alpinismo” “Alfabeto verticale. La montagna e l’alpinismo in dieci parole” di Franco Brevini (Società editrice Il Mulino), “Sulla cima dell’Everest. Dal primo tentativo di ascensione al disastro del 2014” di Jon E. Lewis (Newton Compton Editori), “Alpinismo pionieristico tra Lecco e Valsassina” di Pietro Buzzoni, Giacomo Camozzini, Ruggero Meles (Bellavite Editore); nella sezione “Ecologia e Paesaggio” “La luna è dei lupi” di Giuseppe Festa (Salani Editore), “I paesaggi dell’Italia Medievale” di Riccardo Rao (Carocci Editore); nella sezione “Artigianato di Tradizione” “Le artigiane della moda e la creatività femminile. Le esposizioni dei lavori femminili a Firenze, Parigi e Milano (1871-1890 – 1902-1906)” a cura di Zeffiro Ciuffoletti (Aska Editore), “Fare è innovare. Il nuovo lavoro artigiano” di Stefano Micelli (Società editrice Il Mulino) e “Artigianato ligure tra antichi mestieri ed eccellenze” a cura di Paola Castellazzo e Paolo De Ferrari (De Ferrari Editore).

Annunciato anche il podio del “Premio Letterario Giuseppe Mazzotti Juniores” Se nell’edizione precedente era stato espanso il territorio di riferimento, invitando alla partecipazione anche gli istituti superiori di Slovenia e Croazia, quest’anno è stata introdotta un’altra innovazione: la possibilità di partecipare con un testo scritto ma anche con un filmato. Il podio dunque si sdoppia, con tre vincitori per la sezione letteraria e tre per la sezione video.

Nella sezione letteraria spiccano gli studenti del liceo scientifico “Leonardo Da Vinci” di Treviso: primo premio a “Se” di Eleonora Fabris della classe II H e terzo premio a “Cosa pensiamo del Veneto” di Francesco Dalto della classe IV H; il secondo premio è stato invece assegnato a “Il dio del mare” di Luca Maggio Zanon della classe II B del liceo classico “Stellini” di Udine.

Per la sezione video sono stati selezionati invece “Salviamo San Salvaro” della classe II AS indirizzo scientifico del liceo “Giovanni Cotta” di Legnago, Verona (primo), “Pola veneziana” del Gruppo artistico culturale (S)CONOSCIUTI della scuola media superiore italiana “Dante Alighieri” di Pola – Croazia (secondo) e “Giro-vogando per Padova” di Gioia Scarabellin e Arianna Varetto della classe III AT dell’istituto alberghiero Ipssar “Pietro d’Albano” di Abano Terme, Padova.

Premio-Gambrinus-Mazzotti-1

Tesseramento 2016

Nel 2017 la nostra Associazione celebrerà i suoi primi 35 anni di attività che si focalizza attorno al Premio GAMBRINUS “GIUSEPPE MAZZOTTI” e all’organizzazione di varie manifestazioni e iniziative collaterali quali tavole rotonde, incontri-dibattito, convegni, seminari, mostre e pubblicazioni incentrate sulla valorizzazione della montagna in particolare e in generale dell’ambiente e del paesaggio, dei Beni Culturali e il recupero delle testimonianze recenti e remote della civiltà veneta vista in ogni sua espressione.

Tale grande progetto ha potuto realizzarsi soprattutto grazie all’apporto dei nostri soci e simpatizzanti e per tale ragione vogliamo ringraziare sentitamente tutti coloro che hanno sostenuto i nostri sforzi, lieti di poterne accogliere altri.

In questo momento storico in cui purtroppo si continuano a generare squilibri, la nostra azione portata avanti con passione, rigore, umiltà e determinazione, liberi da qualsiasi condizionamento, costituisce comunque un pur modesto ma nobile significativo tentativo per correggere la rotta sensibilizzando e mobilitando l’opinione pubblica su tali problematiche quanto mai d’attualità. Per farlo abbiamo bisogno del tuo convinto solidale sostegno. Rinnova oggi stesso la tua adesione alla nostra Associazione “Premio Letterario Giuseppe Mazzotti” compilando l’allegata scheda di iscrizione 2016. Saremo molto lieti di annoverarti tra i nostri soci e di poter contare sul tuo contributo di conoscenze ed esperienze professionali che renderà certamente più concreto e incisivo il nostro lavoro basato essenzialmente in un volontariato attivo di persone impegnate a lasciare una traccia profonda nel panorama culturale contemporaneo.

La quota associativa annuale, destinata essenzialmente ai sei Premi assegnati ad autori di libri di montagna, alpinismo, esplorazione-viaggi, ecologia e paesaggio, artigianato di tradizione e sulla civiltà veneta in senso lato, è di € 50,00 per i Soci ordinari; il contributo per chi intende divenire Socio sostenitore è lasciato alla libertà di ognuno.

Per valorizzare maggiormente i nostri soci e simpatizzanti abbiamo avviato da quest’anno più occasioni d’incontro, coinvolgimento e aggiornamento sull’attività svolta abbinando una stimolante serie di benefici:

– sconto del 50% in occasione del Dinner Party;

– sconto del 20% ai Dinner Party abbinati ai GIOVEDI’ LETTERARI;

– sconto del 15% per i pasti consumati al Parco Gambrinus;

– sconto del 10% sugli acquisti alla Bottega Gambrinus;

– sconto del 10% sugli acquisti effettuati presso il nostro partner, Bravi di Conegliano.

Per facilitare l’ingresso di nuovi soci abbiamo ritenuto opportuno prorogare la Campagna Tesseramenti 2016 fino al prossimo 20 luglio.

Con queste nuove iniziative tese ad allargare la platea dei soci e ad avvicinare nuovi simpatizzanti, auspichiamo infine di far affluire nuove risorse per assicurare al Premio un livello  di assoluto prestigio in ambito nazionale e internazionale.

Ultime Notizie dal Premio

  • Il 15 maggio si sono chiuse le iscrizioni al Premio Mazzotti Juniores, che hanno registrato una significativa partecipazione di elaborati provenienti dagli Istituti Superiori del Triveneto e a quelli della lingua italiana della Slovenia e della Croazia. È stata altresì apprezzata la sezione “video” novità di questa IX edizione nel Bando di Concorso.
  • Lo scorso 7 giugno è scaduto il termine per la presentazione dei libri che concorrono a quest’ultima XXXIV edizione del Premio GAMBRINUS “GIUSEPPE MAZZOTTI” in cui vengono prese in considerazione le tre sezioni appartenenti alla seconda terna, ovvero le opere legate ai temi dell’Alpinismo inteso come imprese, vicende storiche, biografie e guide, dell’Ecologia e Paesaggio e dell’Artigianato di tradizione. Si registra quest’anno una partecipazione record con oltre 150 opere concorrenti per lo più riguardanti l’Alpinismo e l’Ecologia e Paesaggio inviate  da più di 70 case editrici.
  • È inoltre in corso il completamento della Consulta dei 40 Lettori chiamata a votare in diretta nel corso della cerimonia della XXXIV edizione 2016 del Premio  GAMBRINUS “GIUSEPPE MAZZOTTI” l’opera preferita fra le tre già premiate dalla Giuria nelle relative sezioni cui verrà assegnato il Super Premio finale “La Voce dei Lettori”.
  • Il prossimo 23 giugno nella suggestiva cornice del Parco Gambrinus di San Polo di Piave, prenderà il via la nuova iniziativa de “I GIOVEDI’ LETTERARI” con i vincitori del Premio GAMBRINUS “GIUSEPPE MAZZOTTI” articolata quest’anno in tre incontri.
  • Il 20 ottobre e il 15 dicembre 2016 seguiranno altri due appuntamenti de “I GIOVEDI’ LETTERARI”.
  • La cerimonia delle premiazioni della XXXIV edizione 2016 si terrà al Parco Gambrinus di San Polo di Piave, Sabato 19 novembre alle ore 16.30.
  • Riteniamo far cosa gradita ai nostri soci e simpatizzanti segnalando la recente uscita del nuovo libro del nostro Presidente, Ulderico Bernardi, intitolato “COMANDI! Vècio parlar de Sinistra Piave”, edito da De Bastiani. Questa nuova opera di Bernardi non è solo un elenco di termini ormai tramontati, ma propone tanti puntelli di memoria utili per far riaffiorare alla mente quel mondo che, più o meno cinquant’anni fa, era parte essenziale della quotidianità dei nostri paesi in riva sinistra del Piave. Ne è venuto un lungo elenco ragionato di parole ormai da tempo uscito dall’uso, suddivise in capitoli. Sono passate stagioni su stagioni, il vècio parlàr ha conosciuto mutamenti che hanno dell’incredibile. Tanti uomini e donne hanno scordato parole antiche e appreso termini forèsti. In qualche caso introdotti per pura vanità. Forse queste voci arcaiche sanno ancora emozionare o far sorridere.

I Giovedì Letterari Con I Vincitori Del Premio – Incontro 23 Giugno 2016

I GIOVEDI’ LETTERARI

CON I VINCITORI DEL PREMIO GAMBRINUS “GIUSEPPE MAZZOTTI”

Giovedì 23 giugno 2016, in concomitanza con il Solstizio d’Estate, prenderà il via la nuova iniziativa promossa dall’Associazione “Premio Letterario Giuseppe Mazzotti” denominata “I GIOVEDI’ LETTERARICON I VINCITORI DEL PREMIO GAMBRINUS “GIUSEPPE MAZZOTTI” per rendere maggiormente partecipi i suoi numerosi soci e simpatizzanti alle vicende del Premio stesso nonché avvicinare altre persone sensibili e interessate agli argomenti, spesso di grande rilevanza ed attualità, che lo caratterizzano e lo distinguono da altri prestigiosi riconoscimenti nazionali e internazionali.

Ogni incontro sarà allietato da un esclusivo menù a base di ingredienti biologici e biodinamici proposti da Adriano e Pierchristian Zanotto, chef del Gambrinus.

Saranno disponibili una ottantina di posti solo su prenotazione.

Gli incontri avranno luogo presso il Parco Gambrinus e, a partire dalle ore 19.30 verrà servito un aperitivo di benvenuto, al quale seguirà il dinner party, servito in due diversi momenti per dare il dovuto spazio all’incontro con l’autore e alle domande del pubblico presente.

Nell’occasione l’organizzazione del Premio metterà a disposizione in più copie, l’opera premiata con eventuali altri volumi dello stesso autore che sarà poi a disposizione dei presenti per soddisfare le richieste di dedica.

Nello stile di Bepi Mazzotti che ha sempre coniugato cultura e buona tavola, i nostri incontri letterari del giovedì vogliono essere un significativo momento di appagamento dello spirito e del corpo in quanto il cibo bello, buono e genuino si fa anch’esso messaggero dei racconti dei territori che abitiamo e degli uomini che lo coltivano così da riscoprire una dimensione della ritualità della civiltà popolare veneta legata ai valori di una convivialità vissuta come premio delle fatiche trascorse e di auspicio per un futuro meno incerto; tutto ciò sulla scia tracciata dal Premio GAMBRINUS “GIUSEPPE MAZZOTTI” giunto ormai alla sua XXXIV edizione.

Giovedì 23 giugno 2016 presso il Parco Gambrinus di San Polo di Piave, si terrà pertanto il primo incontro de “I GIOVEDI’ LETTERARI” e, per l’occasione, sarà gradito ospite Carlo Favero, curatore dell’opera “IL VINO NELLA STORIA DI VENEZIA. Vigneti e cantine nelle terre di Dogi tra XIII e XXI secolo”, Biblos Edizioni, vincitore del Premio GAMBRINUS “GIUSEPPE MAZZOTTI” nella Sezione “Finestra sulle Venezie per opere riguardanti aspetti della civiltà, della cultura territoriale ed ambientale del mondo veneto” nella scorsa XXXIII edizione 2015.

Programma

ore 19.30 Aperitivo di benvenuto per i partecipanti;
ore 20.00 Introduzione con presentazione dell’autore e dell’opera, a cura del nostro Presidente, Prof. Ulderico Bernardi;
ore 20.30 Dinner Party a buffet con menù esclusivo a base di ingredienti biologici e biodinamici proposti da Adriano e Pierchristian Zanotto, chef del Gambrinus;
ore 21.00 Interventi di Carlo Favero, curatore dell’opera e di qualche altro coautore con eventuali domande finali del pubblico presente e l’intervento conclusivo di commiato a cura del nostro Presidente del Premio;
ore 22.00 Conclusione dell’incontro con il curatore e qualche altro coautore dell’opera presentata a disposizione dei presenti per eventuali dediche.

L’organizzazione del Premio metterà in Mostra e a disposizione del pubblico presente alcune copie dell’opera presentata e magari anche eventuali altre opere del medesimo curatore e dei vari coautori. Detti volumi saranno inoltre a disposizione e in vendita al prezzo scontato del 20% per i soci della nostra Associazione e del 10% per i non soci.

I presenti potranno approfittare dell’incontro per iscriversi all’Associazione presso l’apposito banco predisposto dalla Segreteria.

Quota di adesione:

Soci dell’Associazione €  20,00
Non soci €  35,00
Giovani (fino ai 18 anni, anche non soci) €  10,00

Prenotazione obbligatoria entro il 21 giugno 2016 al Gambrinus (Tel. 0422/855043) e comunque fino ad esaurimento dei posti disponibili con pagamento all’ingresso o anticipato con bonifico bancario.

Il 20 ottobre e il 15 dicembre 2016 seguiranno gli altri due appuntamenti.