Una video intervista presente sul nostro canale YouTube parla del legame tra San Polo di Piave e il Premio Letterario Gambrinus Mazzotti.

San Polo di Piave e il Premio Gambrinus Mazzotti. Una connessione indissolubile lega il comune trevigiano e il riconoscimento istituito dalla nostra Associazione per ricordare la figura e l’opera di Giuseppe Mazzotti.

Potete trovare il video sul tema, dal titolo “Itinerari turistici – San Polo di Piave“, nel nostro canale YouTube. Il filmato contiene un’intervista a più voci realizzata dall’emittente Rete Veneta. Al centro della scena, l’edizione numero 40 del Premio Gambrinus, tenutasi nel 2022.

Mazzotti genio poliedrico

Basterebbe che in Italia ci fossero cento uomini come Mazzotti, e il nostro patrimonio artistico e le nostre bellezze naturali non avrebbero più niente a temere.” Una citazione attribuita all’amico e scrittore Dino Buzzati e risalente esattamente al 1958.

Parole importanti, ricordate in avvio di filmato, evidenziando come Mazzotti fosse un uomo dai mille interessi e talenti, al servizio della sua amata terra. Oggi come allora lo spirito di Bepi (come veniva chiamato dagli amici) continua a vivere attraverso il Premio Gambrinus a lui intitolato, al fine di tramandarne il ricordo alle nuove generazioni.

Secondo il Presidente Pier Francesco Ghetti, Mazzotti era un genio che aveva avuto intuizioni uniche: le Strade del Vino, le Ville Venete, la salvaguardia della montagna. “Dobbiamo non tanto adorare le ceneri, ma custodire il fuoco delle sue idee e del Premio“.

San Polo di Piave e il Premio Gambrinus: un percorso comune

Come sottolineato da Nicola Fantuzzi, sindaco di San Polo di Piave, il Premio Mazzotti è nato proprio nella cittadina trevigiana, quarant’anni fa, grazie – tra gli altri – alla famiglia Zanotto (proprietaria del ristorante Parco Gambrinus) e al Touring Club.

Il Premio ha assunto un’importanza crescente anche a livello nazionale per l’attualità dei temi trattati, quali ambiente, sviluppo, artigianato e tanti altri.

Da quarant’anni, dopo ogni premiazione, al ristorante Gambrinus si tiene una serata di gala. Ricorda il sindaco Fantuzzi: “Mazzotti era un grande frequentatore della locanda, fin dagli anni ’30. Il Gambrinus era per lui una tappa fissa per mangiare i piatti tipici della tradizione veneta. Mazzotti fu uno dei pionieri del turismo nel nostro territorio“.

Tra gli altri interventi di grande interesse nel video, citiamo quelli di Franco Andretta, per anni membro del Consiglio direttivo del Premio, e Antonio Beltrame, il nostro Segretario generale. Non ci resta che consigliarvi di guardare con attenzione il filmato integrale, collocato qui a fondo articolo. Buona visione!